Matilde

matilde
Editions:Paperback (Italian): € 18,00 EUR
ISBN: 9781445250984
Size: 148,00 x 210,00 in
Pages: 299

Il Medioevo è una delle nozioni storiche alla quale è legata ogni sorta di avvenimento. Siamo affascinati da queste figure di cavalieri in groppa a destrieri erranti, violenti scontri con le spade, guerre per la conquista del potere dominante, dame in abiti sfarzosi, ancelle che custodiscono i segreti delle famiglie che servono e malattie distruttive che hanno cancellato interi popoli. Ma se guardiamo l’altra faccia della medaglia, quella dove la nostra fantasia trova uno spazio infinito dove poter vagare, troviamo un Medioevo avvolto dal mistero, abitato da draghi sputafuoco, maghi in lotta per la pace e streghe dalla perfidia assoluta. Matilde si trova al centro: la più grande e potente figura femminile che ancora bambina, eredita dal padre, Bonifacio di Canossa, territori che andavano dal Lazio fino al Lago di Garda, sta per scoprire qualcosa che segnerà in modo indelebile, la sua vita. La sua giovinezza venne segnata dall’assassinio del padre e dei due fratelli maggiori morti per avvelenamento, un fardello tremendo che la madre Beatrice, ha sempre sfogato negativamente su Matilde. Da sempre in lotta col cugino da parte della madre, l’Imperatore Enrico IV e fedele seguace del potere papale di Gregorio VII, la Grancontessa affronta battaglie sanguinolente per mantenere i suoi terreni bramati da Enrico. La madre, Beatrice, la obbligherà a sposare il suo fratellastro, Goffredo il Gobbo, un uomo che la natura ha duramente punito e per il quale lei proverà disgusto. Conoscerà un conte innamorandosene perdutamente; sarà un amore proibito, che se scoperto avrebbe condotto entrambi alla morte, ma la passione che travolge i due amanti è molto forte e sincera. Affronterà la più brutta tragedia della sua vita; ovvero la morte di sua figlia Beatrice, deceduta all’improvviso ancora in fasce e verrà ingiustamente incolpata per questo. Sentirà vacillare la propria fede in Dio, abbandonata a se stessa e chiusa nel suo immenso dolore, ascolterà il consiglio della madre di partire in un disperato viaggio incontro al Divino alla ricerca di risposte che dannano la sua anima. E proprio in questo sconcertante destino che pare sia la forma finale della sua esistenza, Matilde incontrerà una donna, Teresa, una strega che le farà conoscere l’esistenza di un mondo che la contessa aveva letto solo nei libri antichi e che le era stato insegnato di esserne intimorita. Questa donna ha un oscuro passato, trascorso a venerare il male contro la sua volontà. Teresa custodisce un segreto che la condurrà alla ricerca di Matilde e che le svelerà solo dopo aver conquistato la sua fiducia; ma non solo, la strega affronterà una minaccia che sta per abbattersi sul mondo terreno e cercherà l’aiuto della nobildonna. Ben presto Matilde vedrà ogni aspetto che si cela dietro la magia, conoscerà la parte maligna e crudele ma anche quella benevola e caritatevole, imparando che quest’ultima può essere usata per far del bene e aiutare il prossimo. Qui entra in gioco un’altra figura femminile, la più silenziosa ma anche la più preziosa: Adelaide. Una bambina povera che vive nel villaggio ai piedi del castello e che è riuscita a far breccia nel cuore della contessa dimostrando il suo cuore puro e pieno di coraggio. Accompagnata dalle sue fidate guardie, Matilde dovrà vedersela con una miriadi di vicissitudini e problemi legati al suo potere; con la madre che fino all’ultimo tenterà di dominare il suo carattere ribelle e testardo. Non ci saranno attimi di pace nella vita della giovane Matilde; le lotte per difendere le sue terre dall’avidità di Enrico IV si riveleranno difficili e tortuose, per un motivo o per l’altro, si ritroverà sempre a cavalcare brandendo la sua spada, lungo sentieri dentro a boschi che nascondono gelidi pericoli e la sua determinazione verrà messa sempre alla prova. L’unica persona che saprà conquistare il suo rispetto sarà Teresa, ma nonostante il legame che le accomuna, riuscirà a mantenere la sua aura distaccata e misteriosa. Matilde sarà sospesa in due vite: da una parte c’è il suo popolo che l’ama e acclama le sue imprese sostenute ardentemente dal Papa, mentre dall’altra parte c’è la voglia di togliersi il peso che il suo nome porta per gettarsi a capofitto nel mondo magico e mistico che Teresa le aveva presentato. Non sarà un compito facile per la contessa; le sue decisioni potrebbero avere conseguenze devastanti.

Published:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags:
Excerpt:

Matilde di Canossa è stata una tra le figure più importanti nella storia del Medioevo. Imperatrice del Regno d'Italia, sostenuta dallo Stato Pontificio, i libri di scuola ci hanno sempre insegnato che le sue lotte e conquiste le hanno fatto ottenere un vasto numero di terreni e possedimenti. e che fu una donna amata e temuta dal suo popolo. Tuttavia in quel periodo, esisteva un altro nemico a cui si doveva prestare attenzione, qualcosa che andava oltre l'immaginario collettivo, qualcosa che non viene scritta nei libri e per cui allora, la morte era l'unica soluzione per chiunque vi si avvicinasse: la MAGIA. In queste pagine di pura fantasia, ma che richiamano tracce di vita della contessa, la troviamo alle imprese con una strega, che le insegnerà che non tutta la magia è pericolosa. Matilde andrà alla scoperta di se stessa, tra tragedie, nemici e nuove amicizie.

 

Acquistalo subito premendo sul pulsante acquista

Acquista

About the author: Scrittrice

Pamela Lampedecchia è nata nel 1983 in provincia di Modena, cresciuta e residente in provincia. Diplomata come figurinista, ha sempre avuto la passione della scrittura. Passione che rende realtà dopo il terremoto del 2012. Nel 2013 inizia a lavorare sul suo titolo d’esordio Hyrul, il regno del sogno. Nel 2015 esordisce con il romanzo self-­published: La ragazzina ed il corvo bianco, primo volume della saga Condal Nel corso del 2016 pubblica il documentario I misteri d’ Italia – Viaggio tra leggende e realtà , una raccolta dei luoghi caratterizzati da eventi paranormali in Italia